Una caccia al tesoro…solidale

Urbino e il Rotaract sono stavolta i  protagonisti di una caccia al tesoro solidale, il cui ricavato è stato devoluto per l’acquisto di cinque violini che andranno a rinnovare il parco strumenti dell’Istituto comprensivo Betti.

Alcuni giovani studenti di Urbino hanno organizzato una caccia al tesoro 2.0, con l’utilizzo di nuove tecnologie e a sfondo culturale.  Hanno partecipato 21 squadre, 85 tra studenti e adulti che si sono cimentati per le vie di Urbino nella ricerca di luoghi e monumenti. Il costo di iscrizione ha permesso di raccogliere la ciffra necessaria per l’acquisto di cinque violini. Durante la conferenza stampa presso il municipio di Urbino, inoltre, l’orchestra dell’Istituto ha ricevuto l’invito ad esibirsi il prossimo anno proprio nella piazza antistante il palazzo ducale di Federico da Montefeltro, sede della galleria nazionale , in un gemellaggio con un’ orchestra di giovani urbinati.