IC BETTI

Ugo Betti per i giovani: cerimonia di premiazione

 

Sabato 28 maggio, nell’Auditorium Benedetto XIII di Camerino, si è svolta la cerimonia di premiazione del Premio Ugo Betti per i giovani.

L’evento, magistralmente presentato dalla dottoressa Donatella Pazzelli, si è aperto con i saluti istituzionali del dott. Carlo Ferraccioni, sub commissario straordinario della Città di Camerino e del prof. Claudio Pettinari, magnifico rettore Unicam, cui hanno fatto seguito gl’interessanti interventi del direttore del Centro studi teatrali e letterari Ugo Betti, avv. Giuseppe De Rosa, che ha illustrato intenti e finalità del premio; della prof. Carla Carotenuto, docente Unimc e componente del Centro studi Betti, che ha tracciato il profilo di Ugo Betti autore; della prof. Angela Amici, insegnante dei Licei di Camerino e componente del Centro studi Betti, che ha illustrato con chiarezza i temi del concorso; del presidente della giuria, Massimo Fabrizi, che ha condiviso con l’uditorio pensieri e considerazioni che la giuria ha maturato durante i lavori di valutazione.

Gli allievi dell’I.C. Betti hanno partecipato con elaborati di gruppo per le seguenti categorie e tematiche di concorso, così suddivise:

– IL PAESAGGIO – Scuole primarie della provincia di Macerata

– LA MEMORIA – Scuole secondarie di I grado della provincia di Macerata

La Giuria, composta da Massimo Fabrizi (presidente), Paola Porfiri, Giuseppa Santancini e Paolo Verdarelli, all’unanimità ha decretato i seguenti vincitori e segnalati:

IL PAESAGGIO

L’elaborato VINCITORE della categoria “IL PAESAGGIO” è il video “Camerino” realizzato dalla Classe 5 A – Scuola primaria “Salvo D’Acquisto” – I.C. “Ugo Betti” di Camerino, sotto la guida della docente Maria Laura Moreni, con la seguente motivazione: “Elaborato multimediale in cui si apprezzano la varietà e la qualità del lavoro portato avanti dagli alunni sotto la guida dell’insegnante. Risaltano originalità e ricchezza di linguaggi artistici, da quello pittorico a quello poetico-descrittivo, che restituiscono suggestivi scorci paesaggistici e cittadini.”

Elaborato SEGNALATO – “Camerino meraviglia – Dentro le tue mura – Intorno a te” realizzato dalla Classe 4 A – Scuola primaria “Ugo Betti” – I.C. “Ugo Betti” di Camerino, sotto la guida della docente Viviana Viviani.

Hanno, inoltre, partecipato con i due elaborati intitolati “Camerino on air” le classi 5 A e 5 B della Scuola primaria “Ugo Betti” – I.C. “Ugo Betti” di Camerino

LA MEMORIA

Per la suddetta categoria, riservata alle scuole secondarie di primo grado, hanno concorso tutte le classi prime e seconde dell’I.C. Betti. Il lavoro di squadra è stato coordinato dalla docente di Lettere, prof. Chiara Emiliozzi, coi colleghi prof. Benedetta Aliberti, prof. Vera Buglioni, prof. Claudia Piccinini, prof. Lucia Finoia, prof. Roberto Gubinelli,  prof. Agnese Marasca, prof. Elisabetta Staffolani e dai docenti di Arte e immagine prof. Beatrice Donati, prof. Giovanni Bruno Falaschi Gaeta, prof. Elisa Mattiacci, prof. Anita Mosciatti.

L’elaborato VINCITORE della categoria “LA MEMORIA” è il disegno “Viuzze scoscese di quel vecchio paese” della Classe 2 A – Scuola secondaria “Giovanni Boccati” – I.C. “Ugo Betti” di Camerino, guidata dal docente Giovanni Bruno Falaschi Gaeta, con la seguente motivazione: “Opera in cui risalta la notevole perizia tecnico-pittorica e la commistione affascinante dei colori. Il lavoro restituisce, attraverso uno scorcio di Camerino, l’intima essenza della città ducale, caratterizzata da una fusione fra elementi antropici e naturali.”

Elaborato SEGNALATO – “Quando è giornata serena” della Classe 2 B – Scuola secondaria “Giovanni Boccati” – I.C. “Ugo Betti” di Camerino, guidata dal docente Giovanni Bruno Falaschi Gaeta.

Elaborato SEGNALATO – “Bruma armoniosa” della Classe 2 C – Scuola secondaria “Giovanni Boccati” – I.C. “Ugo Betti” di Camerino, guidata dal docente Giovanni Bruno Falaschi Gaeta.

Vanno ricordati, inoltre, per freschezza espressiva ed uso di tecniche non convenzionali i seguenti elaborati, premiati con l’attestato di partecipazione:

“Chi si ama e insieme va” – Classe 1 A – Scuola secondaria “Giovanni Boccati”, guidata dalla docente Beatrice Donati;

“E di mio padre giovane il viso” – Classe 1 B – Scuola secondaria “Giovanni Boccati”, guidata dal docente Giovanni Bruno Falaschi Gaeta;

“Va su, come un filo di fumo” – Classe 1 C – Scuola secondaria “Giovanni Boccati”, guidata dalla docente Beatrice Donati;

“Passeggiando… al mio braccio” – Classe 1 D – Scuola secondaria “Giovanni Boccati”, guidata dalla docente Anita Mosciatti;

“Dormendo… nei prati” – Classe 1 A – Scuola secondaria “C. Federici”, guidata dalla docente Anita Mosciatti;

“Supina nel suo sonno… Nuvole e foglie” – Classe 2 A – Scuola secondaria “C. Federici”, guidata dalla docente Anita Mosciatti;

“Il salice dei ricordi” – Classe 1A e 2 A – Scuola secondaria “Fratelli Ferri”, guidata dalla docente Elisa Mattiacci.

Siamo contenti della partecipazione che abbiamo registrato in questa nuova edizione del Premio Betti per giovani – ha affermato il direttore del Centro studi Giuseppe De Rosa – in particolare del fatto che gli elaborati siano stati realizzati sotto forma di opere multimediali o video, il che dimostra come le modalità di comunicazione da parte dei più piccoli si possono affiancare con pari dignità al classico elaborato scritto. La giuria ha apprezzato la fantasia e l’attenzione, aspetti fondamentali che erano proprio tra gli obiettivi che ci eravamo proposti nell’aprire il premio bettiano anche alle scuole”.

A conclusione di questa bella esperienza, i docenti ringraziano tutti gli studenti che nel corso di questo anno si sono dedicati con volontà e spirito di squadra nella realizzazione di opere che, in un’ottica bettiana, sanno condurre il cuore in un viaggio che collega gli elementi del passato, a quelli del presente e del futuro di Camerino e del suo territorio.