=""/>

IC BETTI

Rete “Insieme si può”

Print Friendly, PDF & Email

A conclusione dell’anno scolastico, nell’ambito del lavoro della Rete “Insieme si può”, costituita da 16 Istituti Scolastici, dedicata alle scuole dell’Infanzia, si stanno svolgendo le ultime iniziative. Il 24 maggio a Rubiera (RE) un gruppo di insegnanti in rappresentanza degli Istituti di Camerino, Caldarola, Montecassiano e Sarnano hanno avuto la possibilità di uno scambio ravvicinato con la pedagogista Daniela Martini e le insegnanti della Scuola l’Albero Azzurro su due questioni molto innovative: l’assemblea dei bambini e lo sfoglio di documentazione. Le insegnanti presenti oltre ad assistere dal vivo a delle assemblee e visionare gli sfogli hanno potuto far visionare i propri alla pedagogista. I lavori sono stati molto significativi. Proseguirà quindi il confronto con la realtà educativa di Rubiera e la collaborazione con la pedagogista Martini.

L’8 e il 9 giugno invece a Tolentino, presso l’aula magna dell’Istituto Lucatelli (g.c.) si svolgerà il convegno conclusivo con Reggio Children. Parteciperanno le insegnanti della scuola dell’Infanzia dei 16 Istituti. Il programma delle due giornate è molto interessante perché si potrà avere un feedback concreto, da parte dei formatori reggiani, sulle attività condotte nelle scuole della Rete. Quest’anno infatti, le scuole della Rete su base volontaria hanno scelto di aderire ad una proposta di lavoro di Reggio Children. Titolo del lavoro “ PROPOSTA DI INDAGINE E INTERPRETAZIONEGRAFICA DAL VERO” Ogni gruppo di lavoro è stato invitato a progettare, osservare e documentare proposte di indagine e interpretazione grafica dal vero negli spazi atelier che ha allestito.
I gruppi di lavoro costituiti da 98 insegnanti di 24 plessi di 11 Istituti Comprensivi hanno coinvolto 875 bambini. Un grande lavoro per l’innovazione delle metodologie, degli ambienti di apprendimento e del ruolo e della figura dell’insegnante.