IC BETTI

NOTIZIE DALLE SCUOLE DELL’INFANZIA

Print Friendly, PDF & Email

Scuolafacendo
Grazie ai genitori di Lorenzo e Andrea alla seconda sezione della scuola dell’Infanzia “Daniele Ortolani”, i cosiddetti Panda, sono arrivati dei premi molto apprezzati da bambini e insegnanti.
Romina e Valentina hanno raccolto molti punti e li hanno inseriti nella piattaforma di Scuolafacendo e nei giorni scorsi sono arrivati quattro premi: un microscopio digitale, lo schema corporeo magnetico, dei coni delimitatori per le attività motorie e un kit per la coltivazione di un orto con sacchetti di terra dove inserire le piantine. I bambini vogliono mettere l’insalata, le fragole, le melanzane per preparare un pranzetto prima della fine dell’anno scolastico.
Scuolafacendo èl’iniziativa speciale a sostegno delle scuole, per fornire dei materiali a cura diAuchan, Simply ed Eni.
Festa di fine anno
In vista della fine dell’anno scolastico alle scuole dell’Infanzia Ortolani- L’Aquilone si svolgerà una festa molto originale. Nel pomeriggio verranno organizzati tre Laboratori: “ Leggo a scuola con mamma e papà” a cura dei lettori volontari di Nati per Leggere, “Educazione emotiva con mamma e papà” con la dottoressa Monika Delmanowicz e “Philosophy for/with children” con un gruppo di “facilitatori” dell’Università di Macerata dedicato ai bambini di 4 e 5 anni. I tre Laboratori hanno carattere dimostrativo così da avere, per il prossimo anno, qualche idea per innovare la nostra proposta educativa.
Festa del Patrono
In occasione delle festività del Santo Patrono i bambini delle scuole dell’Infanzia “Ortolani” e “L’Aquilone” con il coordinamento dell’insegnante di religione Carla Consoli, hanno preparato un cartellone da offrire a San Venanzo con i loro pensieri e le loro richieste.
Ci piace riportare qualche idea espressa: “vorrei che tutti fossero felici” “non vorrei litigare più con mio fratello” “ non voglio che viene più il terremoto” “io non vorrei litigare più con mia sorella” “vorrei che nessuno faccia del male” “Prometto di essere più brava”.
Il cartellone ricco di disegni e parole è stato esposto nella chiesa delle Mosse.